Google+ Followers

sabato 23 luglio 2016

Oggi voglio parlarvi un pò di DIABOLIK

Ultimamente ho rimesso a posto la mia camera, cosa che tutti facciamo ma nel mio caso tocca farlo più spesso dato che per metà è come se fosse uno studio di lavoro da fumettista e una location per video su youtube. Tra lo spostare la libreria, posizionare meglio la lampada e rimettere un pò in ordine ovunque, oltre a rifare le pulizie per togliere segature di gomma e macchie di inchiostro o di matite sia grige che colorate ecc. mi è caduta a terra una busta che mi ero dimenticato di possedere. Questa busta contiene vari autografi con tanto di disegnino da vari fumettisti professionisti che ho avuto l'onore di conoscere durante il mio percorso (ho persino l'autografo del politico Fausto Bertinotti... ma qui siamo decisamente fuori tema) o di aspiranti professionisti che come me condividevano lo stesso sogno di diventare un pro della nona arte. Me li sono riguardati tutti uno alla volta, ognuno ha legato a se un ricordo ed era come ritornare indietro nel tempo con le speranze o paure, idee e convinzioni ecc. di allora... Dopo giunge un autografo in particolare, quello più remoto,risale al 2002 e avevo solo 14 anni, gentilissimamente realizzato e donatomi da GIUSEPPE PALUMBO uno dei migliori fumettisti della casa editrice ASTORINA che pubblica il famosissimo personaggio Italiano che con indosso un passamontagna è sempre riuscito a fare fessi i poliziotti e ispettori di Clerville, armato di pugnale, profondamente astuto e accompagnato dalla bionda Eva Kant, bhè direi che non c'era bisogno del titolo del post, si capisce che sto parlando di Diabolik! Mi sono così ricordato di una delle primissime tappe raggiunte per arrivare a fare della gavetta per diventare fumettista una quotidianità (e più avanti verrà concretizzata in debutto), è un ricordo fantastico, lasciate che ve lo racconto. Avevo 14 anni e da 2 mesi avevo cominciato ad andare in prima superiore, avevo scelto un indirizzo grafico perchè andare in una scuola d'arte avrebbe facilitato il cammino per diventare fumettista, cosa che avevo letto in alcuni manuali e così è stato. Non è che i titoli di studio facciano la differenza in questa professione ma la scuola toglie non poco tempo alla pratica, conviene scegliere un indirizzo inerente che permette di andare avanti parallelamente. Già solo questo mi permetteva di essere più in sintonia con quello che volevo fare, ma ci fu dell'altro, decisamente una sorpresa inaspettata! Mio padre lavorava come maitre in una nota osteria Milanese situata in zona stazione centrale, veniva scelta da diversi pezzi grossi per le loro cene come alcuni politici (infatti prima ho detto di avere l'autografo di Bertinotti), cantanti, campioni sportivi e attori Americani che per occasionalmente venivano in Italia, mi parlava spesso di queste occasioni di sfruttare la posizione di "figlio del capo"per conoscere questi pezzi grossi senza problemi di nessun tipo, ma sinceramente, forse un pò per ingenuità, forse un pò perchè non ero semplicemente interessato, dicevo sempre no. Ma un giorno mi disse che l'editore della casa editrice di Diabolik aveva scelto la sua osteria per festeggiare i 40 anni di attività, hai l'occasione di conoscere dei fumettisti professionisti, non perdere quest'occasione. A bruciapelo risposi di si ma sarà stata l'età e ancora non mi rendevo conto dell'importanza di questi eventi, prima ancora di vedere se la cosa mi interessava o no e quindi, anche se alla fine mi presentai, non la prendevo come una cosa seria anche se persino nei giornali di allora si parlava di questo evento, che Diabolik festeggiava i suoi 40 anni. Come detto prima andai all'evento e mi resi finalmente conto del lavoro fantastico che faceva mio padre oltre che era ancora più fantastico quell'evento dato che mi interessava in particolare, mentre potevo sempre essere dell'idea che i calciatori della Juventus potevano comunque essere un altra occasione ma seguendo pochissimo il calcio alla fine ero tentato ad accantonare tutto. Avevo così avuto l'occasione di essere senza invito a una festa privata di professionisti del mestiere che tanto sognavo di fare anch'io, c'erano anche altri professionisti che non lavoravano in Astorina come SILVER, l'autore di LUPO ALBERTO. Ovviamente Palumbo come citato prima, che oltre all'autografo che avrò il piacere di mostravi, mi permise di guardare le sue tavole originali appena gli dissi di essere un aspirante fumettista, cosa che purtroppo irritò il suo editore e gli fece mettere via tutto,MA CHE FAI SONO SOLO RAGAZZINI!!! Non era possibile quindi parlare con nessuno ma non ero certo andato li solo per avere il piacere di assistere ai fumettisti che festeggiano, eppure erano contenti di vedere un giovanotto che gli ricordava quando loro erano ragazzi, ma non c'era storia,l'editore era gelosissimo di tutto e tutti, mi faceva sentire un umile plebeo e in effetti non ero neanche stato invitato, non aveva tutti i torti e qui faccio anche capire perchè accantonavo gli inviti di mio padre, cosa gliene importa a loro di un umile ragazzino??? Se non fosse perchè ero il figlio del capo neanche sarei li e forse ragazzini o bambini in mezzo alle scatole non ne volevano, del resto erano tutte feste private, sicuramente per non avere lo scocciatore di turno che chiede autografi o consigli per diventare fumettista come accade invece alle feste pubbliche o alle fiere del fumetto. Così non mi restò che chiedere l'aiuto del maitre, appunto mio padre, siamo riusciti a parlare con Palumbo, che era anche contento di stare con noi e gli chiesi un autografo, mi lasciò anche decidere cosa farmi disegnare, allora conoscevo pochissimo Diabolik, avevo da poco scoperto che stava con Eva perchè a questa festa privata c'erano pure gli attori di Diabolik ed Eva Kant usati nelle pubblicità sugli antifurto, e c'era pure una Jaguar parcheggiata fuori, la stessa usata nelle pubblicità,così gli chiesi di farmeli entrambi. Poi mio padre gli chiese cosa può essere utile per diventare fumettista, cosa che volevo chiedere io ma per via delle circostanze non me la sentivo. Palumbo avendo capito rispose a me e fu anche molto sbrigativo, mi disse solo di avere pazienza, molta pazienza. Si in effetti avevo domande da fare perchè mi ritrovavo davanti un professionista ma alla fine per diventare fumettista devi solo disegnare e appunto fare un sacco di pratica e non scoraggiarti se un editore dice no, a volte dicono no a prescindere, quindi appunto pazienza, non poteva darmi risposta migliore, che altro avrebbe dovuto dirmi?

Non è fantastico? Te ne sono grato Giuseppe^^
Infine la festa continuò tra abbracci e foto tra fumettisti che si facevano servire e io li a guardare dicendomi che un giorno sarei voluto essere come loro...mi dicevo anche che volevo essere al loro posto proprio in quel momento e che la mia tecnica di disegno avrebbe, almeno allora, fatto solo ridere i polli in confronto alla loro. Sono sempre stato il tipo che vuole andare di fretta nelle cose che gli interessano. Alla fine un pochino umiliato, ma anche felicissimo perchè sapevo che alla fine me la stavo prendendo per una cosa che alla fine era solo un lusso che un altro aspirante fumettista della mia età di allora poteva solo sognarsi, capì che non avevo più nulla da fare li e avendo mangiato in anticipo chiesi a mio zio, che anche lui lavorava in quell'osteria (e come passa in fretta il tempo, mi ricordo di tutto questo come se fosse ieri e sei morto quest'anno... sigh...R.I.P zietto caro) di riportarmi a casa. Durante il tragitto ero carichisimo e felice di essermi tolto di dosso quella sensazione di imbarazzo e soggezione continua, sentivo che c'era un motivo se da aspirante fumettista avevo avuto questa occasione assolutamente unica, di raro non c'era niente e nulla accade per caso, sentivo sempre di più che quella del fumettista era la mia strada ed ero anche sbalordito che questa professione potesse arrivare ad essere di così gran classe, di solito viene vista, e tutt'ora come un lavoro particolare ma non così diversa dalle altre, diciamo che sei un passo avanti a un grafico pubblicitario, che guadagna se va bene come un operaio e in effetti è sempre stato così, ma quella era la "SERIE A" del fumetto, ai piano alti era possibile fare successo quindi fama e soldi oltre che soddisfazioni sul proprio lavoro. Ero decisamente convinto che vedevo la cosa stupenda solo perchè lo desideravo io e chi come me condivideva lo stesso sogno, che fosse appunto una nicchia e invece poteva essere un lavoro invidiabile dalla massa, davvero non me l'aspettavo, pensavo fosse così solo in Giappone coi manga. Ma erano anche altri tempi, correva l'anno 2002, eravamo nell'euro solo da un annetto e il made in Italy era ancora ben visto, adesso invece non è certo così, infatti nei 10 anni successivi i 50 anni di Diabolik sono stati festeggiati pubblicamente a Lucca Comics and Games, sicuramente un tentativo per rilanciarsi, o forse per mantenere le vendite non più alte come prima. Comunque ai tempi tirava quel tipo di aria ed essendo orgoglioso di essere Italiano e avendo sempre avuto difficoltà in che stile specializzarmi in questa professione (e chi da sempre mi segue sa che alla fine li ho provati tutti,persino Disney e supereroi e altri) avendo avuto un assaggio di quello che il fumetto non solo made in Italy ma anche nello stile nostrano poteva dare, almeno in quel momento mi misi in testa di provare su questa strada, ambendo ad essere un invitato speciale e non più un intruso a una festa di ogni volta che Diabolik aggiunge 10 anni alla sua età. Così mi appassionai un pò al fumetto Italiano scoprendo anche il panorama Bonelliano che è ritenuto migliore coi suoi Dilan Dog, Tex ecc. Magari in un prossimo post potrei tirare una mini classifica dei miei fumetti Italiani in stile nostrano preferito ma posso dirvi da subito che il mio preferito è Diabolik, per via del suo estremo realismo, infatti uno degli autori spiegava che delle tavole gli furono cestinate perchè anche se ben disegnate non potevano funzionare, una caratteristica fantastica di Diabolik è che i colpi che nei fumetti vanno a segno, potrebbero andare nella vita reale, scherzando viene da chiedersi se per fare una rapina in banca bisogna prima leggere Diabolik... Così mi esercitai un pò con quello stile, addirittura pensavo che era possibile battere i Giapponesi ma ora mi accorgo che non è certo fattibile, diciamo che se vogliamo dare del filo da torcere alla concorrenza estera col made in Italy si può fare, ma con le loro stesse armi, ci vuole quindi il manga made in Italy e di questo stile le piccole case editrice stanno cominciando a spuntare come i funghi. Ai tempi non solo non c'erano ma era anche impensabile potesse accadere, così nella speranza di poter rivedere Palumbo contattai l'Astorina per prendere un appuntamento per fargli vedere i miei lavori ma Palumbo era irraggiungibile da uno come me allora, infatti quella del quarantesimo era un occasione unica, riuscì quindi a farmi ricevere da BENIAMINO DELVECCHIO che diventerà il mio maestro, ma qui mi fermo, è un altra storia, o meglio il raggiungimento di una tappa successiva.

Concludendo e tornando nel presente, anche se bisogna ammettere che i manga sono il futuro e finalmente delle case editrici, anche se piccole le abbiamo anche noi, e devo anche essere sincero con me stesso, io la nona arte la adoro a 360 gradi in tutte le sue forme, ma l'ideale è fare manga,se osservo la mia collezione ci sono fumetti di tutti i tipi ma la percentuale più grossa è fatta da manga, solo che dovevo pur pubblicare da qualche parte e andavo dove tirava il vento riuscendo a strappare delle pubblicazioni solo coi supereroi. Bisogna comunque ammettere che il fumetto nostrano avrà sempre il suo fascino e non credo diventerà solo un pezzo da museo, alla fine sopravvivrà, io per primo volevo lavorarci. Visto che per l'occasione del Quarantesimo e negli albi speciali collaborano autori di altre case editrici e con stili un pò diversi, come CAVAZZANO della Disney,chissà che adeguandosi col tempo avrò la possibilità di essere un ospite speciale in un albo Astorina, magari per l'occasione del...Centenario di Diabolik??? Io dico che alla fine ci arriva e se ci riesco sarei un ultrasettantenne felice^^. Rivivere quel momento ma da protagonista e raccontare tutta questa storia in un intervista, che sogno! ^_^

Ma adesso vi lascio in definitiva con un "remake" di uno dei disegni che ai tempi avevo realizzato su Diabolik per esercitarmi.

Spero che la mia storia vi sia piaciuta ma il bello è che come ho fatto capire sopra, non è ancora giunta a conclusione, chissà se andrà come mi sono immaginato, la mia capacità di credere nelle cose ha sempre trasformato sogni in realtà^^

Grazie a tutti e ci risentiamo a Settembre, vi auguro buone vacanze ma per chi vuole ad Agosto sul mio canale youtube troverete un nuovo video di speed painting.


Un saluto a tutti dal vostro affezionato fumettista di quartiere ^_^
                                                                                                       

domenica 22 maggio 2016

FALSO AMICO tav.3


Ciao a tutti carissimi sostenitori del mio fantasmagorico blog^^!
Come ogni anno circa rinnovo l'appuntamento con una nuova tavola di "Falso amico",un piccolo manga comico demenziale che ho creato nel 2012. Ora che siamo a tavola 3 dovrebbe cominciare a capirsi l'andazzo della mini storia. 
Sono davvero stanco ma contento per come stanno andando le cose ultimamente,per la crescita del mio canale i cui iscritti aumentano di settimana in settimana,attualmente sto lavorando su un video molto complicato,per come va nel taekwondo e su quest'ultimo devo dire che è stato molto raro che ci fosse qualcosa che non va e anche per la creazione del manga,tramite il colloquio con Mangasenpai e successivamente con la chiacchierata con l'editore di Kasaobake,devo dire di averlo fatto un notevole passo avanti,ho sempre le idee più chiare su come si lavora in questo settore e su come devo creare il mio prodotto,infatti non devo farlo tanto per farlo anch'io,dev'essere ben fatto e diventare un trampolino per risultati futuri. So perfettamente che voi che mi seguite,sopratutto chi mi segue da sempre,altro non si aspetta dal sottoscritto di vedere il mio manga o fumetto pronto oltre ai soliti disegni che tanto piacciono ma che lasciano tutto in sospeso,ebbene con calma quel giorno si sta sempre più avvicinando,negli ultimi mesi ho raggiunto una tappa fondamentale. 

Intanto potete godervi la tavola di "Falso amico" e vi saluto nuovamente che sono pieno di lavoro da svolgere,grazie a tutti i sostenitori vecchi e nuovi che mi sostengono o seguono nei miei percorsi e iniziative,dallo sport all'arte,davvero,non finirò mai di ringraziarvi e ci rivediamo al prossimo post. Cercherò di non far passare troppo tempo,ma c'è tanta bella roba che bolle in pentola,ne vale la pena,pazientate carissimi!!

Grazie ancora,buona lettura da assemblare alle tavole precedenti e arrivederci alla prossima ^_^

lunedì 4 aprile 2016

STAGE DI TAEKWONDO COL CAMPIONE CLAUDIO NOLANO



Ciao a tutti carissimi,scusate il ritardo ma come al solito sono pieno di impegni. Le 2 foto rappresentano il maestro Nolano mentre spiega un esercizio e i dettagli del professionismo. Quindi dato che in questo post è dello stage che ha tenuto che parleremo,oltre a vedere le sue foto,facciamo una sua breve conoscenza dei suoi più grandi successi nel Taekwondo:

-13 volte campione Italiano
-medaglia d'oro agli Europei
-medaglia di bronzo ai Mondiali

Decisamente un tipo che sa il fatto suo,pensate che l'anno scorso ho avuto la possibilità,ma che non sono riuscito a cogliere,di fare uno stage con Carlo Molfetta che è un campione Olimpico e con tanto di medaglia d'oro,ma quello che fa più la differenza tra un amatore e un membro della nazionale è quello di partecipare ai Mondiali,oltre che alle Olimpiadi,il maestro Nolano non è certo da meno!
Detto questo passiamo al suo stage,tenuto a Bollate il 21/03.





Potete notare che eravamo davvero in molti,provenienti da diverse palestre della regione Lombardia,solo per questo era un ottima occasione per migliorarsi dato che il confronto era ben diverso dal solito,fa molto la differenza misurarsi con atleti di altre palestre,c'erano anche rappresentanti del comitato regionale Lombardia,del resto in gara si va fuori dalla propria cerchia. Cercherò di essere sintetico e posso davvero dire che è stato come praticare il Taekwondo la prima volta,dove sentivo dolori in muscoli che non sapevo di avere e l'esaltazione di provare questa magnifica arte marziale Coreana. Grazie al livello superiore di Nolano,che ci ha fatto notare una barca di dettagli che fanno molto la differenza tra un professionista e un amatore,come mettere in pratica la strategia di tirare 3 calci di fila con la velocità e la fatica di tirarne 2 e mezzo e roba simile,l'atteggiamento e la mentalità da tenere quando ci si allena o nella vita in generale,ebbene grazie a Nolano ho avuto la possibilità di sperimentare le sensazioni di circa 7 anni fa e con molta più soddisfazione,gliene sono immensamente grato. 



Concluso lo stage durato quasi 3 ore,immaginate la stanchezza ma anche la soddisfazione,in una palestra più grande con così tanti diversi allievi e un maestro di così alto livello che riusciva a seguirci tutti,cercando di dare il più possibile ad ognuno senza mai risparmiarsi. Non ho mai fatto così tanti combattimenti di fila e a così alto livello,allenarsi così diversamente dal solito è stato stupendo,Nolano ci ha proprio fatto assaggiare cos'è il professionismo... Potrà diventare un abitudine come lo è per lui? Sarebbe fantastico a dire poco! Mentre tornavamo a casa parlavamo col maestro che se vogliamo almeno provare ad arrivare ai suoi livelli dobbiamo mettere in pratica lo spirito di sacrificio,quindi dobbiamo sfruttare il massimo da quello che possiamo prendere nella nostra posizione e provare infine a salire il gradino del professionismo che è almeno 4 volte più alto di quelli a cui siamo abituati,quindi allenarsi con doppio turno deve diventare un abitudine,inoltre nei giorni in cui non c'è allenamento,bisogna andare ad allenarsi in una palestra gemellata,nei week end se non ci sono gare bisogna fare qualcosa per approfondire come mantenere il fisico allenato andando a correre al parco o robe simili e infine fare questi stage 1 volta l'anno,è decisamente il massimo che possiamo fare nella nostra posizione! Comunque sono anche questioni di circostanze,ovviamente le soddisfazioni nella vita non sono solo quelle delle sport,c'è chi è impossibilitato perchè lavora e ha messo su famiglia,che fu il caso di mio padre che praticava il Judo,ha però fatto carriera nel suo lavoro e la soddisfazione di aver cresciuto dei figli,in questo caso essere un campione a livello regionale diventa anche troppo^_^,chi invece lavora troppo e magari ha dovuto lasciare il paese,chi studia e va all'università e anche quello è un percorso duro con varie porte che se si aprono danno occasioni. Anch'io ho l'alternativa del disegnare fumetti o manga a livello professionale,quindi non so,l'importante è essere perseveranti,ogni giorno un nuovo passo avanti con costanza e solo molto più in la ci si guarda indietro,adesso è decisamente presto,anche se da giovani si vuole tutto e subito. Sono ormai giunto alla conclusione che dal circuito regionale,a quello nazionale,poi europeo,mondiale e infine olimpico,gli atleti hanno tutti la stoffa del campione,perchè come ho spiegato prima è anche questione di circostanze o di alternative. Pensate in quei paesi poveri e sempre in guerra come può essere difficile prosperare... Non per questo gli abitanti non hanno capacità,anzi.
Comunque a fine stage eravamo tutti entusiasti di stringere la mano e fare una foto col maestro Nolano,mi ha davvero fatto piacere il fatto che mi abbia stretto la mano in maniera più calorosa e complimentandosi rispetto alla moltitudine,sarà stato per l'impegno che ci ho messo e la potenza nel tirare il kiap,ma non vuol dire nulla,c'è fin troppo da imparare e fin troppa strada da percorrere.


Concludendo vi lascio con questo vecchio video che vi spiega il Taekwondo dal punto di vista dei campioni del nostro bel paese,ovviamente anche Nolano dice la sua. Ed era destino che finissi a fare uno stage con Nolano,dato che fa vedere il lato creativo,ho infatti fatto delle ricerche e scoperto che Nolano ha fatto il liceo artistico ed è specializzato in ritratti. Comunque questo è il video che fra tutti alla fine,mi convinse circa 7 anni fa a praticare.
Buona visione e grazie della visita.
Alla prossima^^


giovedì 18 febbraio 2016

UN NUOVO PASSO AVANTI

Ciao a tutti! Scusate l'attesa e grazie per la pazienza,nemmeno il canale youtube è stato aggiornato ma finalmente vi darò un assaggio di quello che ho creato.
Questa volta la casa editrice a cui ho presentato il progetto di cui vi sto per parlare si chiama "MANGA SENPAI",in occasione della Cartoomics,si occupa del tanto citato nei miei precedenti post del manga Made in Italy,vediamo se stavolta ho fatto centro,ma sicuro posso parlare di un notevole passo avanti per potermi occupare di questa attività. Ricordo ancora il primo colloquio con De Fabritiis diversi anni prima,sempre alla Cartoomics,che presentavo alcuni mesi di lavoro e durante il tragitto ero emozionato e spaventato allo stesso tempo,non so dire se era bello e se è stato bello rivivere quella sensazione.


Per questioni professionali posso solo darvi un piccolo assaggio del mio lavoro,quindi nessuna informazione sulla storia,anche se ho dovuto consegnare 8 pagine di stesura del racconto,potete però leggere nella descrizione dei 2 degli 11 personaggi principali alcune caratteristiche. Quindi immaginate il casino per trovare un soggetto,svilupparlo,creare,disegnare e descrivere i personaggi principali,che in questo caso sono 11,forse di più,potrebbe essermi sfuggito qualcosa e infine disegnare tavole in definitiva e semplici story board per fare vedere il mio metodo di lavoro,tutto questo in un mese e mezzo e all'improvviso.


Sarebbe bello presentarvi tutto ma davvero non posso,meglio evitare,anche se tutto questo lavoro è protetto da copyright,qualcuno potrebbe pur sempre prendere spunto e usarlo per i propri affari e se questa opera dovesse essere ritenuta idonea per una pubblicazione,che è quello che spero davvero,allora finalmente potremo vedere un mio albo intero,in questo caso il termine esatto è tankobon,esposto nelle migliore fumetterie,e cosi acquistare l'opera intera!


Ecco una delle 7 tavole che ho presentato,questa è una dei 3 definitivi,le altre 4 erano story board,o name se vogliamo usare il verbo Nipponico,dato che questo è lo stile del Sol Levante. Come potete vedere il manga ha contenuti sportivi come avevo precedentemente detto e che per questa particolarità avrei preso spunto da Slam Dunk,per lo stile del disegno ho saggiamente scelto quello del duo Hoba Obata,gli autori di Death Note e Bakuman,il disegnatore è riconosciuto come uno dei migliori mangaka del mondo!

Bene,direi di avervi detto qualcosa in più riguardo il mio manga made in Italy rispetto alle volte precedenti,non resta che fare in modo che possiate trovare l'opera intera negli scaffali delle vostre fumetterie preferite. Ringrazio tantissimo Fabrizio Francato e sua moglie,editori di Manga Senpai,molto disponibili e professionali,posso dirvi tranquillamente che i loro prodotti non hanno niente in meno ai manga Giapponesi a cui siamo abituati,il loro stand era davvero ben fatto,ho avuto anche l'occasione di conoscere aspiranti mangaka che già collaborano con Francato,è stata un ottima occasione di confronto ed è sempre bello scambiare 4 chiacchiere con chi come me ama la nona arte^^.
Francato mi ha anche dato la possibilità di riprendere il suo stand,quindi visto che erano ben 4 anni che non andavo ad una fiera del fumetto,per l'occasione nel prossimo video sul mio canale Youtube,oltre a parlare,sempre in modo riduttivo per i motivi citati sopra,in maniera visiva di questo colloquio,potremo farci insieme un giro della Cartoomics o riviverla per chi c'è andato.
Grazie ancora a Fabrizio Francato per questa nuova opportunità,è già un enorme successo anche solo avere ottenuto un colloquio,spero davvero che riterrai il mio progetto idoneo e complimenti ancora per il tuo stand! Rinnovati ringraziamenti a Fabrizio De Fabritiis,è da lui che è cominciata tutta questa bella avventura e ovviamente grazie a tutti voi che mi seguite,non mi capita poi cosi raramente che qualcuno mi dice:ok bellissimi disegni,complimenti per le piccole pubblicazioni che ogni tanto ottieni,ma a quando un tuo fumetto/manga per intero? Ebbene molto presto sarete accontentati,è anche il mio sogno!
Al bruciare della prossima tappa ^_^ Sembra che questo viaggio cominci ad essere un pò più vicino alla fine e vi dico prima che quando arriverò al traguardo,farò in modo possa diventare un nuovo punto di partenza!

domenica 17 gennaio 2016

NUOVO ANNO E L'OBIETTIVO PIU' IMPORTANTE

Ciao a Tutti e buon anno!
Forse quel poco che scriverò potrà far notare che ho perso l'entusiasmo,e invece no,non è assolutamente cosi! Certo come tutte le feste o i motivi per festeggiare,dopo si torna alla solita routine e ci si deve rimboccare nuovamente le maniche per avere nuovamente qualcosa di bellissimo su cui basarsi e fare in modo che sia questo il quotidiano su cui fare abitudine. Quindi se ti dai da fare non hai certo perso l'entusiasmo ma devi ammettere che sei un pò scocciato almeno sul momento,ma questa volta non è cosi,non è questo quello che mi scoccia,ormai credo che la ruota della mia fortuna stia cominciando a girare da sola,quello di cui sono enormemente scocciato,(ma non mi sono certo arreso^^),è la situazione politica del nostro bellissimo paese!


Da ormai qualche anno mi ritrovo a fare tutto quello che rientra nelle mie possibilità e anche qualcosa di più per poter sostenere il MOVIMENTO 5 STELLE che è l'unica speranza che abbiamo,alcune persone qui dalle mie parti è capitato che mi hanno fermato per strada per farmi domande del tipo:Sergio ma tu sei un attivista 5 stelle? Sergio ma ti sei candidato? E quanti voti hai preso? NO,NO,NO!
Nulla di tutto questo,non sono un attivista,ne mi interessa entrare in politica e neanche sono mai stato un fanatico di un partito piuttosto che di un altro! Mi sono solo reso conto della situazione e invece di fare finta di vivere in un paese normale ho fatto la mia parte. La politica,purtroppo,che possa piacere o no,che possa interessare o no,è un argomento che riguarda tutti perchè indifferentemente da chi sei e cosa sai fare,chi comanda deciderà per te,è inevitabile,può essere che non siate appunto responsabili della situazione in cui vi ritrovate ma lo diventerete sicuramente se non fate qualcosa per uscirne! Tra gli argomenti scelti per aprire e portare avanti questo blog non c'era certo la politica ma ho dovuto parlarne per divulgare ancora di più il messaggio dei nostri ragazzi a 5 stelle! Ho già avuto modo di conoscere l'immenso ALESSANDRO DI BATTISTA e di parlarvene,scelgo il post di inizio del nuovo anno per rinnovare la diffusione del verbo perchè è diventato di estrema importanza! Ascoltatelo molto attentamente,rivedetelo più volte e condividetelo,fate quello che è in vostro potere per diffonderlo,può essere poco ma l'importante è che sia il massimo che possiate dare,come il colibrì che mentre la foresta è in fiamme corre a portare quelle poche gocce d'acqua che può trasportare per spegnere l'incendio,lasciando sbigottito il leone che invece scappa via e spiega a quest'ultimo che fa la sua parte,non importa il livello di grandezza del problema e lascia il leone, che può fare molto più di un colibrì,a rifletterci su e cambiare punto di vista e stile di vita. Infatti facendo la vostra parte potete inevitabilmente convincere,o meglio svegliare qualcun altro senza troppi sforzi,cominciate voi per primi e cosi faranno gli altri,LE ONDE PROVOCATE DAL SASSOLINO CHE LANCIATE A RIVA POSSONO ATTRAVERSARE L'OCEANO E RAGGIUNGERE LA RIVA DEL CONTINENTE OPPOSTO! Abbiamo già avuto dei treni che passano solo una volta per riprenderci il nostro paese,come l'elezione delle Europee o le regionali che abbiamo avuto l'anno che si è da poco concluso,questo potrebbe essere il più significativo e forse anche l'ultimo...
Fate la vostra parte coi mezzi a vostra disposizione come ho fatto io e sto continuando a fare,ve lo chiedo sacrificando il primo post dell'anno nonostante le novità che ho a disposizione e che potete intuire dall'ultimo post che avevo scritto per concludere il 2015.

cerca di farcelo capire Platone da migliaia di anni...


mercoledì 11 novembre 2015

ORO!OROOO! FINALMENTE E' ORO! MEDAGLIA D'ORO ALL'INTERREGIONALE DI ROZZANO^^

ED ECCO ANCHE I PROGETTI ANTICIPATI NEL POST PRECEDENTE ^__^

Buon pomeriggio a tutti,ben ritrovati come sempre nel mio galattico blog,con questo post concludiamo i nostri incontri per quest'anno,credo che meglio di cosi non potrei concluderlo^^

Non è di certo la prima volta che partecipo a una gara ma è la prima volta che raggiungo il gradino più alto del podio! Domenica 8 Novembre al palazzetto dello sport di Rozzano,una data e un luogo da ricordare assolutamente.


Come a tutte le gare non è mancata l'ansia pre prestazione,la solita notte passata a dormire male,ma sempre meglio della primissima gara dove non ho dormito affatto,e tutto quello che può renderti irritabile a queste occasioni,ma alla fine ho superato me stesso!
Sarà stata la tensione che mi impediva persino di eseguire gli esercizi di riscaldamento e comunque è dura fare strecching di prima mattina e di domenica,di solito in quell'occasione dormo...hahhaha provo a correre per 10 giri di campo ed ecco che finalmente riesco a combinare qualcosa di più,ma non a raggiungere il livello massimo,non so come mai,di solito sono più snodabile,quella volta purtroppo ero un pò un pezzo di legno... nonostante tutto non mi scoraggio e mi metto a ripassare la forma da presentare,mi tocca eseguire l'ottavo taegeuk,qui invece riesco a perfezionare la tecnica nel dettaglio fino a raggiungere la perfezione e vado avanti così fino a stancarmi. Dopo tutto questo mancava soltanto un ora alla mia esibizione,scelgo saggiamente di fermarmi e osservo gareggiare gli altri atleti nel frattempo che prendo fiato. Ecco che si avvicina il mio turno,io e l'avversario veniamo chiamati a microfono qualche minuto prima,ecco che risale la tensione e sfrutto questi pochi minuti per riprendere a fare strecching,ma vengo colto alla sprovvista,non pensavo di gareggiare per primo ed ero proprio li a bordo del quadrato con le gambe divaricate. Nell'arco di qualche frazione di secondo mi dico di non farmi troppi problemi,anche se lo strecching non è al meglio,ci sono molti altri aspetti e bisogna anche valutare le circostanze,cosi do il meglio che posso dare,ho puntato principalmente sulla tecnica che è venuta fuori perfetta,nessun errore,riguardo lo strecching non ho potuto tirare calci che arrivassero a superare la mia fronte ma l'importante è superare la propria cintura e arrivare alle spalle è comunque un buon risultato,cosi la forma scorre bene,gradevole per il semplice spettatore ed ecco che mi viene assegnato il punteggio... ovviamente non c'era nulla di quello che sto per dire ma l'effetto era quello di un rullo di tamburi e il display segna 182/300,praticamente è la piena sufficienza. Ero comunque soddisfatto,potevo fare di meglio per i morivi spiegati sopra ma avevo comunque superato me stesso,il maestro mi da già vincitore ma ho imparato a non cantare vittoria troppo presto,voglio vedere cosa fa l'avversario,gli rispondo,che avevo  anche avuto modo di conoscere durante il riscaldamento e posso definirlo simpatico e disponibile,mi sembrava corretto assistere alla sua esibizione e congratularmi con lui indifferentemente dall'andamento della gara. Alla fine lo distacco di 20 punti,devo però dire che il suo è stato un tentativo lodevole,nella foto sopra potete vedere il rispetto reciproco che abbiamo avuto,è un atteggiamento sportivo e marziale!


Non pensavo neanch'io di arrivare a tanto,ma dovevo anche aspettarmelo dopo tutti questi anni a praticare e il bello è che non è ancora finita. Lo stesso giorno,più tardi, i miei a sorpresa mi hanno fatto trovare una torta dopo cena con tutti i parenti invitati apposta per congratularsi con me e abbracciarmi. Non sono riusciti a trattenere la gioia neanche i maestri ed i compagni che all'allenamento immediatamente successivo alla gara mi hanno applaudito e detto di essere fieri di avere nella propria palestra il nuovo campione interregionale con tanto di medaglia d'oro! Come premio mi permetteranno di frequentare un corso di arbitro pagato dalla società e chissà quante altre cose belle ne conseguiranno dato che faccio sempre in modo che ogni risultato sia un trampolino per qualcosa di più grande ancora! 
 Ed ecco una foto insieme ai maestri
e agli altri vincitori del nostro gruppo agonisti
3/7 hanno vinto ma complimenti davvero
a tutti,solo partecipare è un grosso risultato!
La prossima volta il podio sarà sicuramente vostro!!
Ma non mi siederò sugli allori,come ho scritto prima,sicuramente ne verranno fuori tante altre cose,le sfide da affrontare non mancheranno e molto probabilmente verso aprile del prossimo anno dovrò difendere il titolo,non sarà certo facile e a Giugno dovrò sostenere l'esame di cintura nera,questo mi preoccupa abbastanza e se ce la faccio a superarlo significa che potrò gareggiare anche a livello nazionale... forse se tutto va bene esattamente fra un anno sono giù a Roma a disputare un torneo nazionale,questa cosa oltre a preoccuparmi mi esalta anche,ma oltre a non sedermi sugli allori rimango coi piedi ben piantati per terra,non mi sento di essere migliore di nessuno e le cose possono sempre cambiare,anche se credo di essere abbastanza bravo a prendere posizione per adattarmi ai cambiamenti.
Ma adesso veniamo ai nuovi progetti di cui avevo parlato nel post precedente,doveva essere l'argomento principale di questo post ma credo che una medaglia d'oro meritasse di stare in prima pagina! Avevo spiegato che avrei allargato i miei orizzonti sul web ma non credo che andrò troppo di fretta,il gruppo FB non credo valga la pena farlo,almeno adesso non ne vedo la necessità,sono però diventato da circa un mese uno Youtuber e QUI potete vedere il mio canale^^. Se da sempre seguite il mio blog o siete dei nuovi lettori vi invito ad iscrivervi al canale e se i video che visualizzate vi sono piaciuti a lasciare un click su mi piace o un commento. Tenete conto che è aperto solo da un mese,c'è solo una piccola parte di quello che ho promesso ma diventerà qualcosa di molto concreto a partire da Gennaio,al momento potete visualizzare dei video sullo Speed painting coi nostri personaggi dei manga preferiti,più avanti arriveranno recensioni di film e fumetti,cartoni animati fatti in casa o filmini in stop motion e diversi incontri di Tae kwon do! Vi lascio un video del canale per farvi un idea


Il link del canale e altri video potete vederli sul lato destro del blog che sto aggiornando proprio in questo periodo. Il blog da ora in avanti verrà utilizzato principalmente per delle tavole a fumetti o foto occasionali come quelle di oggi,sul manga made in Italy non posso dirvi altro ma restate sintonizzati perchè col nuovo anno che verrà avrete molte novità a riguardo,non è facile perchè l'obiettivo è la pubblicazione! Ho davvero diverse cose da fare,mi è sempre piaciuto essere attivo e pieno di impegni,infatti come scritto a inizio post il prossimo appuntamento col blog è rimandato a Gennaio in occasione del nuovo anno,questo è l'ultimo per adesso,vi faccio quindi gli auguri di Natale e vi auguro un felice anno nuovo,anche se è presto ma non manca molto. Finalmente potrò passare un Natale più sereno,avrete sicuramente intuito che lavorerò sul canale e più avanti sul manga ma finalmente non ci sarà più bisogno di riempirsi di montagne di lavoro,almeno non in questo periodo. Visto che anche se un pò in anticipo e dopo concludo,è comunque la fine,posso fare un resoconto di quest'anno e devo dire che alla fine,anche se nei primi 8 mesi è stato pesantissimo anche per circostanze che non c'entrano nulla coi miei percorsi,come gli interventi dal dentista di cui avevo parlato nel post dove conseguo la cintura rossa/nera e lo stress di fare più cose tutte insieme, ma sono comunque servite per farmi le ossa,mi è riuscito tutto,credo che meglio non poteva andare,sentivo che il periodo che verrà sarebbe stato in base a come me la sarei cavata quest'anno,posso dire di essere soddisfatto^^.

Spero davvero che vi sia andata bene anche a tutti voi come vi avevo augurato a circa inizio anno e ancora,in anticipo,buon Natale,felice anno nuovo e grazie davvero di tutto!
Il vostro amichevole fumettista di quartiere ^__^.

giovedì 1 ottobre 2015

ANTICIPAZIONI E NEL FRATTEMPO SLAM DUNK!

Ciao a tutti e come sempre ben ritrovati sulle pagine del mio blog^^
Prima di passare ai nuovi progetti vediamo come si è concluso il concorso del post precedente: in passato ho già spiegato come bisogna prenderla sui concorsi e in cosa consistono esattamente,quindi l'ideale è partecipare per avere un pò di visuale in più nella speranza possa servire da trampolino,ma comunque facciamo un passo avanti nel nostro percorso. E' stato bello vedere tutti i loghi partecipanti esposti in bacheca all'aperto mentre gli organizzatori li descrivevano uno ad uno,sul mio è stato detto di essere più singolare per via di contenuti legati alla chiesa di S.M. in particolare piuttosto che usare caratteristiche generali,infatti potevate notare nel post precedente la statuetta della Madonnina al posto della i di Maria che è esattamente la riproduzione della statua della Madonna che si trova all'interno della chiesa di S.M.che c'è qui dalle mie parti a Cologno,cosi come la croce squadrata che sostituisce la t di oratorio. Alla fine non ho vinto ma tutti i loghi diventano di proprietà dell'oratorio e rimarranno esposti e pubblicati online nella pagina facebook dell'oratorio S.M.. Potete trovare tutto QUI

Ma ora veniamo alle novità!!

non finiva più...



























Bella vero^__^. Questa illustrazione di Slam Dunk mi ha preso davvero,l'avevo già realizzata a 12 anni durante le ore di educazione artistica alle medie ma ho scelto di rifarla da zero! Ho scelto questa illustrazione perchè è inerente col nuovo progetto,il manga su cui sto lavorando ha dei contenuti sportivi e lo sport che ho scelto è appunto il basket...in automatico la mia mente è volata nel passato quando leggevo questo manga alle medie e praticavo questo splendido sport insieme ai miei compagni,erano altri tempi,totalmente diversi,il taekwondo non sapevo neanche che esistesse...
Nei post precedenti trovate diversi tentativi di manga made in Italy o dove prometto che sto cercando una carta vincente per realizzare qualcosa di concreto, perchè sbagliando si impara dato che purtroppo,tutti questi tentativi sono stati un fiasco dopo l'altro,ma,ogni tentativo era migliore del precedente! E ora ho finalmente trovato come fare,ho scritto una storia niente male e ho già preparato dei bozzetti,credo sia la volta buona,me lo sento!! E' con questo progetto che voglio debuttare!!! Infatti ultimamente sto parecchio riflettendo su come nella vita,crescendo ci si rende conto di come si esce dalla mentalità del se fa bene è bene e se fa male è male,se una cosa non riesce a volte è per evitare di intraprendere una strada che alla fine non porta a nulla di che,ora io non ho ancora concluso e tanto meno ho fatto in modo che il traguardo sia addirittura diventato un nuovo punto di partenza,nella vita non si finisce mai di imparare,ma sono contento che molte cose non mi siano riuscite per aver trovato di meglio dopo,in questo caso parliamo di tutti i precedenti tentativi falliti di manga made in Italy,il detto "si chiude una porta e si apre un portone" è azzeccatissimo!

Concludendo,riguardo questo manga voglio dirvi solo dei contenuti sportivi,ma le novità non finiscono! A partire dal mese prossimo e da Gennaio sarà diventato tutto qualcosa di concreto,divento anch'io uno Youtuber^^ e per questo sto creando anche un gruppo facebook! Il blog invece verrà modificato e aggiornato.Vi anticipo tutto da adesso,spero mi seguirete numerosi e mi piacciate la mia futura pagina,mi occuperò principalmente di speed painting,cartoni animati fatti in casa,realizzerò delle recensioni su alcuni tipi di film e manga e per l'occasione i video sul Taekwondo non mancheranno^^.

Vi saluto calorosamente e come accennato rinnoviamo l'appuntamento a Novembre con l'inizio delle novità di cui vi ho appena parlato.

Non bevete e guidate piano mi raccomando!

Sergio